Cinque sono state le campagne organizzate ad oggi con lo strumento SacchETICO.

Tutte hanno avuto un grande impatto in termini di risultati concreti:

  • a livello ambientale si è risparmiato l’utilizzo di diverse tonnellate di plastica;
  • i soggetti coinvolti hanno avuto modo di promuovere i loro marchi sia sui territori di competenza sia su tutto il territorio nazionale con uno strumento che ha più utilizzi ed un fine vita sostenibile;
  • i marchi dei soggetti coinvolti hanno avuto visibilità negli eventi e nelle azioni di marketing legate al progetto;
  • le partnerschip nate per le singole campagne hanno rafforzato la collaborazione dando vita ad altri progetti nell’ambito della green economy.

Vediamo la produzione e gli obiettivi di ogni campagna.

2013

sacchetico2013

 

“DALLA TERRA ALLA TERRA, ATTRAVERSO LE TUE SCELTE.USA E RIUSA SACCHETTI COMPOSTABILI. PERCHE’ IL MONDO DI DOMANI NON NE FACCIA LE SPESE”

Il Comune di Padova e AcegasAPS, in collaborazione con Novamont, ASCOM e Confesercenti, lanciano questa campagna informativa sulla raccolta differenziata e sull’impiego di shopper biodegradabili e compostabili per il conferimento in discarica della frazione organica. La campagna ha coinvolto i cittadini e gli oltre 4.000 esercizi commerciali padovani. I commercianti della città patavina hanno potuto “rottamare” gli shopper di plastica tradizionale per ricevere un buono per l’acquisto di shopper in Mater Bi.

 

“SACCHETICO RISPETTA LA LEGGE E L’AMBIENTE”

Nasce in contemporanea con la campagna promossa della Regione Liguria con lo scopo di ampliare a tutto il territorio nazionale la divulgazione delle norme di legge vigenti in materia di commercializzazione di borse per asporto merci. Il progetto ha messo a disposizione dei piccoli commercianti e i negozi di prossimità le indicazioni chiare circa i marchi che garantiscono la conformità dello shopper allo standard europeo UNI EN 13432.

2012

sacchetico2012 rispetta la legge

2012

sacchetico2012_

 

“SENZA PLASTICA LIGURIA PIU’ BELLA”

Nasce dalla collaborazione tra Regione Liguria e Assobioplastiche, l’Associazione Italiana delle Bioplastiche e dei Materiali Biodegradabili e Compostabili, con il contributo di Novamont. E’ promossa dalla Regione Liguria per ridurre i rifiuti prodotti e in particolare per eliminazione i sacchetti di plastica usati comunemente dai cittadini per la spesa. Si vuole inoltre diffondere le normative entrate in vigore dalla leggere italiana n. 28 del 24 marzo 2012 sulle tipologie di shopper monouso che possono essere commercializzate in Italia.

 

“IO MANGIO BIO”
“PER I TUOI ACQUISTI UTILIZZA QUESTO SHOPPER E RIUTILIZZALO PER LA RACCOLTA DELLA FRAZIONE ORGANICA”

Sponsorizzata da Icea, Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale, e Novamont, la campagna ha lo scopo di promuovere i prodotti in Mater-Bi tra i produttori biologici. Si vuole far dotare i produttori agricoli e operatori dei negozi specializzati di uno shopper biodegradabile e compostabile ai sensi della normativa europea UNI EN 13432 ad un prezzo accessibile e sensibilizzare la loro clientela a nuovi comportamenti ecosostenibili ed ecocompatibili.

2011

sacchetico2011

2009

sacchetico2009

 

“PER UN CONSUMO EQUO E PER UN ECONOMIA SOSTENIBILE AD OGNI ACQUISTO PENSIAMO AL FUTURO DEL PIANETA”

Il progetto nasce da diverse esigenze dei partners: promozione del portale zoes.it (Zona Equosostenibile), avvicinamento al portale un maggior numero di utenti professionali con particolare riferimento ai piccoli produttori di agricoltura biologica, promozione della finanza etica, promozione di una serie di eventi dedicati alla sostenibilità, avvicinamento delle aziende alle potenzialità promozionali di zoes.it, rafforzamento di partnership esistenti o creazione di nuove, caratterizzazione del sistema di Banca Etica quale soggetto sensibile alle problematiche ambientali, educazione del consumatore finale all’uso dei prodotti sostenibili, facendo riflettere anche sul cosiddetto “finevita”.